Altaroma Roma Fashion Week

settembre 2020

ALTAROMA Roma è l’evento che si è svolto dal 15 al 17 settembre.

Essa è nata per sostenere le nuove generazioni di designer e stilisti. Le realtà indipendenti che tengono alto il nome del Made in Italy  a livello internazionale.

Il direttore generale di Altaroma, , ha sottolineato la volontà di unire sempre più l’imprenditoria giovanile, i nuovi , con la città’ di Roma.

Lo scopo è quello di offrire opportunità di lavoro ai . Essi con le loro nuove idee daranno impulso ai mercati strategici della moda.

Altaroma Roma Fashion Week è disponibile su una piattaforma digitale per l’emergenza Covid. Rappresenta una risposta al distanziamento, in attesa di tornare agli appuntamenti in presenza.

Quest’anno la scelta per le sfilate è andata su Palazzo .

Splendida location di prestigio che ha ospitato le sfilate in completa sicurezza e maggior controllo dei partecipanti. Hanno partecipato gli addetti ai lavori accreditati e hanno seguito le procedure per le norme Covid.

Gli spazi in cui si sono svolte le sfilate: lo Spazio Field e i Saloni prestigiosi del Palazzo.

Mai come in questo momento sono stati valorizzati i giovani stilisti del comparto moda.

Il sostegno dei soci Regione Lazio, Camera di Commercio di Roma, Città Metropolitana e Risorse per Roma, Ministero Affari Esteri e ICE Agenzia, hanno permesso tutto questo.

Si è iniziato con Who is on next?, il progetto di scouting dedicato alla ricerca e alla promozione di talenti emergenti.

Una  opportunità unica che permette ai brand, selezionati tra le categorie prêt-à-porter e accessori, di esporre le loro creazioni e di essere giudicati da una giuria di esperti.

Novità

Novità di questa stagione sono la sezione Uomo e il coinvolgimento di brand genderlss. Per la categoria prêt-à-porter sono stati scelti: ac9, Alexandre Blanc, Dalpaos, Des Phemmes, Dima Leu, Francesco Murano, Gall, Roi du Lac e Vaderetro.

Per gli accessori: IIndaco, Melip e Zeroundici Eyewear.

Sessantotto i nomi che si sono alternati nelle tre giornate. Hanno avuto l’opportunità di incontrare addetti ai lavori e player strategici per implementare il proprio business.

Per le sfilate  hanno partecipato molti brand,  ne cito alcune, Casa Preti, , Leolsd, Francesca Cottone e Gretel Z. Per Rome Is My Runway, hanno partecipato Andres Romo, Chiara Perrot, Dassu y Amoroso, Feelomena, Maria Sapio, Morfosis, Valentina Poltronieri e Salvatore Vignola.

Caterina Moro a chiusura manifestazione

Nella giornata di chiusura della Kermesse Altaroma, è stata protagonista Caterina Moro. Talento romano, con la sua collezione spring-summer 2021 S.U.D. con l’idea del mare e dei suoi colori ha chiuso in bellezza la manifestazione.
L’estro creativo della stilista si è ispirato ai profumi e ai toni della bella stagione. La voglia di guardare oltre dopo il lungo periodo di fermo vissuto dal fashion system.

Le sfilate hanno avuto la scenografia di Positano e Capri. Una sorta di rinascita dal buio periodo che abbiamo attraversato e un idea di sogno variopinto che ha illuminato i capi in passerella.

Gonne asimmetriche plissettate, tanto bianco, tanto azzurro, stampe e petali di fiori hanno caratterizzato la collezione di capi colorati con sfumature marine e della bella stagione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *